News Vita d'Oratorio

Pizzata per i ragazzi di I, II e III media

Ci troviamo per scambiarci gli auguri di buon Natale e mangiare insieme una buona pizza sabato 16 dicembre alle 19.30 in oratorio a San Giacomo. La serata si concluderà alle 22.30. E’ richiesto un contributo di 7,00€.   Puoi segnalare qui la tua presenza:  

Continua
Messa dei Giovani: al via un cammino di condivisione per i giovani dell’UP Beata Vergine della Porta

La messa dei giovani è una messa pensata e guidata dai giovani, una volta al mese, a rotazione nelle varie chiese dell’U.P. B.V. della Porta. La messa dei giovani è per tutta la comunità, con l’obiettivo di ritrovarsi e celebrare insieme con i giovani, per pregare con quella freschezza e originalità tipica dei giovani. 24…

Continua
Ritiro a Minozzo per i ragazzi dalla V elementare alla III media dal 27 al 29 dicembre

Sono state fissate le date per il Ritiro di fine anno rivolto ai ragazzi dalla V elementare alla III media. Partiremo il 27 dicembre, per fare ritorno il 29 dicembre. É importante comunicare la partecipazione entro il 4 dicembre.   Autorizzazione ritiro Minozzo

Continua

OratorioInsieme

Lo spazio “Oratorio” raccoglie tutte le informazioni sulla vita d’oratorio delle parrocchie di San Giacomo e San Rocco di Guastalla, in particolare:

  • proposte e iniziative per bambini e famiglie (“Domeniche Insieme”, feste, il Cres estivo, i campi di soggiorno estivi e invernali in montagna…)
  • le attività, gli eventi e gli ‘appuntamenti’ di pastorale giovanile e per gli adolescenti.

 

SAN GIACOMO E SAN ROCCO: LE DOMENICHE POMERIGGIO INSIEME ALL’ORATORIO

La domenica pomeriggio in Oratorio è tradizionalmente una delle iniziative più attese e più frequentate nella vita dell’unità pastorale di San Giacomo e San Rocco, oltre che uno dei momenti programmati e preparati con maggiore cura.

Questa proposta, che va sotto il nome di «OratorioInsieme», si rivolge principalmente ai bambini delle elementari e ai ragazzi dei primi due anni delle medie, e vuole essere anzitutto una continuazione lieta e spensierata del catechismo nonché dell’incontro comunitario col Signore e con gli altri nella Messa. Da diversi anni, da settembre a maggio, l’«OratorioInsieme» vede impegnati numerosi giovani al fianco dei più piccoli, e da qualche tempo anche alcuni genitori partecipano con interesse e si lasciano coinvolgere in laboratori e attività, collaborando più o meno estemporaneamente alle proposte.

In genere, il periodo invernale e l’inizio della primavera si svolge negli ambienti accoglienti dell’oratorio di San Giacomo, mentre con l’arrivo della bella stagione ci si sposta negli ampi spazi all’aperto dell’oratorio di San Rocco.

Ogni settimana c’è un tema portante, un filo conduttore che caratterizza quella domenica specificamente: può essere la preparazione di semplici spettacoli in vista di appuntamenti particolari, la proiezione di cartoon accompagnata da pop-corn preparati all’istante, e all’occorrenza ‘on-demand’, i balli di gruppo davanti al maxischermo durante i «Wii Party» (gettonatissimi presso i più giovani), ma anche passeggiate distensive in compagnia, nel verde della campagna circostante. Oppure l’ormai collaudato mega-torneo dei «giochi da tavolo» (i più diversi e originali, accuratamente predisposti da un ‘pool’ di veri appassionati ed esperti del genere), o ancora il cimentarsi nell’arte culinaria sfornando teglie di pizza, biscotti e dolci in genere (… per dire: la settimana che precedeva il Carnevale i ‘piccoli chef’ hanno preparato interi vassoi di «chiacchiere», che sono state poi uno dei piatti forti dell’angolo-buffet durante la colorata festa in maschera svoltasi il pomeriggio del 15 febbraio a San Giacomo).

Tutti appuntamenti, questi, ‘pensati’, mai lasciati all’improvvisazione, e che proprio perché vissuti con passione ed entusiasmo da chi li organizza, sanno creare infine un bel clima di famiglia e di condivisione tra tutti i presenti

Non si parlava ancora neppure lontanamente di «emergenza educativa» ai tempi di don Bosco, eppure il ‘Santo dei giovani’ seppe vedere molto in là quando comprese l’importanza di offrire anche qualche ora di svago ‘costruttivo’ e sano divertimento ai suoi amati ragazzi, nel segno di uno spirito di aggregazione squisitamente cristiano che oggi riesce a unire in armonia più generazioni.

Questo slideshow richiede JavaScript.